Legami emotivi tra figli e genitori

La struttura genetica proprio al cuore delle nostre cellule ci è stata data dai nostri genitori; noi siamo veramente dei nostri genitori; la loro unione ha dato luogo al bambino che siamo stati. La realizzazione del nostro potenziale di esseri umani , tuttavia, è l’emergere di un altro tipo di bambino.

Quando lo spermatozoo e l’ovulo si sono uniti, queste due cellule sono morte a se stesse per formare lo zigote. E così pure devono cessare di esistere i legami emotivi che ci uniscono ai nostri genitori, cosicché l’energia che si libera può essere usata per integrare il passato contenuto nelle strutture genetiche di padre e madre proprio al cuore delle nostre cellule. Noi dobbiamo scendere a patti con il vuoto da cui ci proteggono i nostri genitori, tenendo a bada, ed è proprio ciò che questi ultimi fanno, i terrori atavici che sorgono dalle notti dei tempi.
Anche il nostro desiderio di perpetuarci nel futuro di cui graviamo i nostri figli deve cessare: ecco ancora un altro vuoto…

Ciò non significa che genitori e figli non debbano rimanere amici, ma devono essere liberi dalle proiezioni emotive che succhiano proprio quelle energie necessarie che la nostra forza vitale può usare per attualizzare il nostro potenziale e dare forma al nostro destino in armonia con la sua propria necessità cosmica…

Dunque il bambino che ognuno di noi può essere è l’essere di luce che sgorga dal cuore stesso delle nostre cellule. I legami emotivi vengono tagliati cosicché noi diventiamo i nostri propri padre e madre e siamo veramente i genitori del bambino emergente. Come genitori di noi stessi, possiamo andare oltre…(al di là dei genitori).

Gaston Saint-Pierre

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre ultime news?


 

Iscrivendoti al servizio acconsenti al trattamento dei dati secondo l’informativa UE 2016/679 (Leggi di più)

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.