Condividi:

Descrizione originale di Bach:
Per quelli che vivono uno stato di grande malessere a causa di situazioni che hanno provocato loro una grande infelicità, come lo schock causato da cattive notizie, la perdita di una persona cara, lo spavento che segue un incidente o altri eventi simili. Questo rimedio porta sollievo a quelli che per un certo periodo rifiutano di essere  consolati.

Parola chiave: Trauma (fisico o psichico, recente o antico, conscio o inconscio), resistenza.

Livello transpersonale (Resistenza, trauma)
Non esiste una personalità SBE (Star of Bethlehem). Bach definì il rimedio come “quello che consola e calma i dolori e le pene.”
E’ il fiore specializzato nel trattamento di tutti i traumi. Sono molte le esperienze che possono provocare un trauma, che varierà a seconda dell’intensità dell’accaduto e delle risorse personali per affrontarlo.
I fattori stressanti che provocano o accellerano il trauma possono includere la morte di una persona cara, la minaccia della propria vita o quella di una persona cara, un grave danno fisico o altri tipi di pericolo per l’integrità fisica o psichica, in una misura tale che le difese mentali del soggetto non riescono a gestirlo.
Non si deve sempre pensare al trauma come a qualcosa di repentino e sconvolgente, che genera uno schock immediato. Esistono situazioni più o meno prolungate nel tempo che possono risultare traumatiche per la maggior parte delle persone: un lungo periodo di difficoltà economiche o di disoccupazione, un rapporto di coppia turbolento e molte altre.
Secondo la Scheffer: “Per shock s’intende ogni ripercussione energetica diretta che il nostro sistema energetico non riesce ad assimilare e alla quale reagisce con una distorsione, indipendentemente che sia registrata in modo consapevole o inconsapevole dalla personalità. In ogni caso, ogni shock si mantiene nel sistema energetico e mostra un certo torpore nel suo campo d’influenza.”
SBE si rivela molto efficace in ogni trauma fisico (contusione, ferita, slogatura, frattura ecc.), dove esiste un’evidente relazione tra l’assunzione o l’applicazione locale dell’essenza e l’effetto. L’azione del rimedio può andare da quella analgesica e antinfiammatoria a quella cicatrizzante.
Una caratteristica di alcuni traumi consiste nel livello di disconnessione che possono comportare. Sul piano fisico, intendiamo per disconnessione la comparsa di svenimenti o anche stati di coma. Si tratta di un meccanismo di difesa con cui il corpo cerca di proggersi da un sovraccarico per risparmiare energia. Se pensiamo all’impianto elettrico domestico, è come se scattasse il salvavita. Per questo il Rescue Remedy (rimedio d’emergenza), in cui sono presenti SBE e Clematis, è una formula molto “intelligente”. Se non sopraggiunge il blackout, potrebbe verificarsi un corto circuito, o forse è già avvenuto, ed è proprio per questo che si produce una disconnessione temporanea in attesa dell’elettricista che venga a riparare il guasto (SBE).
Anche sul piano emozionale si può avere una disconnessione (dissociazione), in cui si vive l’esperienza traumatica come qualcosa di irreale che non sta accadendo a noi e che può portare a rimuovere il ricordo della situazione.
La non consapevolezza di un trauma non ci esime dallo stesso, per cui in terapia potrebbe manifestarsi in varie forme o blocchi diversi. Secondo Kramer: “Per tutte le malattie che resistono al trattamento bisogna tenere in considerazione la somministrazione di Star of Bethlehem, perchè in questi casi la causa del dorore potrebbe essere un trauma emozionale.” Anche nelle fobie o in molti comportamenti e avversioni difficili da spiegare è molto utile tenerlo presente.
In questo contesto vanno inseriti anche i traumi prenatali, tra i quali sono molti quelli che derivano da vite precedenti, perciò risulta chiaro che le competenze di SBE potrebbero essere illimitate.
L’azione dell’essenza è rapida quando si tratta di traumi recenti, per questo é inclusa nella formula d’emergenza del Rescue Remedy. Tuttavia, quando si tratta di avvenimenti remoti, bisogna aspettarsi risultati più a medio e lungo termine, perchè sarebbe illusorio pensare a effetti miracolosi.
Nella sua funzione riparatrice, può darsi che la sua assunzione aiuti a diventare consapevoli di vissuti dimenticati, anche dolorosi. In altri casi, il superamento dei traumi non richiederà un comportamento consapevole e si realizzerà durante il sonno, nell’inconscio. Spesso queste opere di riparazione passeranno del tutto inosservate e diventeranno evidenti sono nel momento in cui riprenderanno alcune attività soffocate dal trauma, come tornare a relazionarsi con gli amici, la riattivazione di una funzione fisica oppure un cambiamento di visione o di atteggiamento di fronte a una certa circostanza.
Sul piano fisico, oltre che un eccellente cicatrizzante, può essere utile in tutto quello che presupponga resistenza e rigidità, come i dolori che accompagnano una reazione muscolare di contrattura: coliche renali, dolori mestruali e addominali in genere.
Perchè un trauma esista, deve esistere una resistenza precedente a qualche livello.
La rigidità muscolare (resistenza) può rigurardare sia la muscolatura volontaria (un muscolo di un’estremità che limita un movimento), sia la muscolatura involontaria (contrazione della muscolatura bronchiale nel caso dell’asma)
SBE va incluso in ogni crema o assunzione prescritta per trattare i postumi di traumi e nella riabilitazione (traumatismo-rigidità-resistenza).
Quando un trauma non si è ancora verificato, ma è prevedibile (per esempio un intervento chirurgico, un processo, un esame), è molto importante utilizzare SBE come prevenzione.
Dopo traumi particolarmente gravi, sia fisici che psichici, può presentarsi un disturbo d’ansia  noto come stress post-traumatico, nel quale si rivive l’evento in modo persistente, non solo sotto forma di ricordi o immagini, bensì come incubi e flashback, con la netta sensazione che stia accadendo di nuovo. Di conseguenza, la persona sarà portata ad evitare gli stimoli che evocano o ricordano quelli dell’episodio traumatico originale, come il suono della sirena di un’ambulanza, un odore ecc. Questa situazione può portare a grande sofferenza, isolamento sociale, difficoltà a conciliare il sonno, attacchi di panico, irritabilità, problemi di concentrazione, pessimismo, sussulti, ipervigilanza.
Lo stress post-traumatico può presentarsi vari mesi dopo l’evento traumatico, motivo per cui sono necessari sia il trattamento preventivo con SBE e Walnut, sia i fiori complementari del caso, per un periodo abbastanza lungo dopo l’accaduto, probabilmente di circa sei mesi.

Livello spirituale
Molti traumi di forte intensità provocano un danno irreparabile e hanno delle conseguenze terribili, quindi sarebbe molto cinico cercare di farlo sembrare a tutti i costi qualcosa di positivo. Ciò nonostante, è vero che alcune persone sono riuscite a crescere spiritualmente partendo da una sistuazione traumatica.

Sebbene in molti casi il trauma costituisca un’esperienza che comporta conseguenze gravi nella percezione o che risveglia un risentimento e un’aggressività che ci separa dagli altri, in altre occasioni agisce come un attivatore della crescita personale (spirituale), aiutandoci a divenire più empatici e spirituali.
Dopo essere metaforicamente morti, o in alcuni casi essendoci arrivati vicini, molte persone si sono aperte a nuove convinzioni, ad un nuovo e più vivace contatto con l’anima. E’ in questi momenti che può aver luogo una vera metamorfosi. Ce lo confermano le testimonianze di persone uscite dal coma che, in seguito a un grave incidente o ad una grave malattia, sono rimaste clinicamente morte per un breve lasso di tempo. Alcune di loro hanno riferito esperienze mistiche in seguito alle quali hanno adottato un modo di vivere emozionalmente più intelligente.
L’assunzione di SBE non rappresenta solo un balsamo per ridurre la sofferenza e le conseguenze di qualsiasi trauma, ma può dunque anche servire da trampolino spirituale, anche quando  nè il terapeuta, nè il paziente sono consapevoli di questa possibilità. Non a caso fa parte dell’ultima generazione floreale,  che Bach definì come le essenze più spiritualizzate. Anche in caso di resistenza : “Questo rimedio porta sollievo a quelli che per un certo periodo rifiutano di essere consolati.” (E.Bach)
In fondo, è come se in tutte le applicazioni terapeutiche di SBE si nascondesse un messaggio dal valore insestimabile che ci protegge dalla maggior parte dei traumi: la flessibilità.

Abstract: Ricardo Orozco – opere

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre ultime news?


 

Iscrivendoti al servizio acconsenti al trattamento dei dati secondo l’informativa UE 2016/679 (Leggi di più)


Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.