Condividi:

Descrizione originale di Bach
Per quelli che sia nella malattia sia in buona salute preferiscono stare  soli. Sono persone molto tranquille, che non fanno rumore, parlano poco e in modo molto gentile. Sono quasi indipendenti dall’opinione degli altri. Se ne stanno in disparte, vivono da soli e seguono il loro cammino. Spesso sono intelligenti e dotati. La loro pace e tranquillità sono una benedizione per quelli che li circondano.

Parole chiave: introversione, non ingerenza negli affari altrui, solitudine, isolamento passivo, apatia, appiattimento emozionale, rigidità statica.

Livello tipologico
Persone represse, distinte, flemmatiche e, sebbene molto corrette nei protocolli sociali e nelle forme,  a volte altere e affettate. Indipendenti e autosufficienti,  o comunque distanti, fredde nei modi e con l’intima convinzione incoffessata di appartenere a una razza spirituale superiore, cosa che li rende orgogliosi.
Continuamente invase e offese dall’incomprensione delle masse, troppo occupate e alienate per discutere le piccolezze terrene derivanti dalla mediocrità umana. Persone fondamentalmente elitarie, che credono di detenere qualche ideale elevato e un raffinato mondo interiore che non condividono con nessuno, o quasi nessuno, data la scarsa e limitata produzione di questo prodotto così poco comune chiamato Water Violet.
Boris Rodriguez e Ricardo Orozco sostengono che Water Violet corrisponde perfettamente a quello che la psicologia contemporanea intende per personalità schizoide. Pertanto la descrizione del Water Violet tipologico e quella dello schizoide si sovrapporranno in grande misura.
Si tratta di un individuo distante, emozionalmente freddo, il cui habitat naturale è la solitudine. Mentre altri tipi di personalità cercano il contatto con gli altri, Water Violet lo evita,  perchè non desidera, nè prova piacere nelle relazioni personali intime, incluso il far parte di una famiglia o formarla. Se si potesse riassumere in una parola il bene più prezioso che desidera nella vita, questa sarebbe solitudine. Per lui la solitudine significa “non voglio essere disturbato, nè invaso”, che comprende anche il semplice saluto di un vicino per le scale, una telefonata per augurargli buon compleanno e altre cose che alla gran parte delle persone non dà alcun fastidio, anzi fa piacere. Per questo, il termine isolamento definisce meglio le circostanze in cui vuole muoversi.
Water Violet non si intromette negli affari degli altri, nè ammette ingerenze di alcun tipo. Per nessun motivo accetta di dominare nè di essere dominato. E’ immune dall’opinione degli altri. Oltre che introverso risulta eccessivamente serio, molto estraneo e manifestazioni di allegria o empatia.
Water Violet non sa immedesimarsi negli altri perchè fondamentalmente non conosce se stesso e non condivide i codici emotivi con le altre persone.
Nella sua descrizione dello schizoide, Milon afferma quanto segue:” Il suo svincolamento affettivo lo fa rimanere ai margini, non si lascia coinvolgere nelle situazioni sociali e si allontana da tutte le relazioni che presuppongno intimità. Per questo non ha amici intimi o persone di fiducia, oltre ai parenti diretti….Comunica in modo asettico, impersonale, poco elaborato.” L’ultima parte della descrizione è la chiave per capire quello che di solito trasmette la maggior parte dei Water Violet: niente. E’ evidente che la ricchezza espressiva, sia verbale sia non verbale, deriva da una serie di sfumature emotive frutto di apprendimento, di cui queste persone sono carenti. Per questo, non riescono a comunicare in modo diretto, elaborato e sensibile.
L’ambiente rurale con il suo isolamento è un fertile terreno per questa tipologia, anche se non esclusivo. In nessun caso da questi Water Violet ci si può aspettare una certa sofisticazione.
Per capire l’evoluzione di questa personalità è necessario chiarire alcuni concetti chiave. La cosa più probabile è che i bambini Water Violet siano cresciuti in un ambiente emozionalmente freddo, con pochi stimoli affettivi, cosa che accresce lo loro apatia. Questo modello educativo può essere legato ad ambienti sociali austeri e repressivi, convinti che la tenerezza sia un’inutile dimostrazione di debolezza o di rimbambimento. Può anche essere accaduto che i genitori avessero un atteggiamento trascurato con il neonato oppure fossero afflitti da vari problemi, molti figli ecc. Ma in altri casi, può trattarsi di neonati poco reattivi agli stimoli dei genitori, per cui questi si scoraggiarono oppure concentrarono la loro attenzione su altri fratelli. L’ambiente familiare e l’apprendimento precoce del bambino Water Violet saranno decisivi nella sua evoluzione. In un ambiente rurale si relazioneranno meglio con gli animali che con le persone.
Altri Water Violet educati in un ambiente intellettuale potranno diventare matematici, filosofi, scultori, informatici e svolgere qualsiasi professione che eviti il contatto interpersonale, perchè indubbiamente preferiscono relazionarsi con simboli, numeri o libri piuttosto che con esseri umani.
Molti possono aver ottenuto voti alti nel periodo scolastico perchè, mentre la maggior parte dei loro compagni esplorava il mondo eccitante delle emozioni, loro non erano affatto attratti dalla vita sentimentale e vivevano in un isolamento passivo, dove lo studio e la lettura occupavano tutto il loro tempo. Sono proprio questi Water Violet quelli che possono essere percepiti dagli altri come persone inaccessibili, speciali, circondati da un’aureola di mistero e superiorità, o addirittura come “bestie rare”.
Alcuni Water Violet possono considerarsi superiori agli altri anche se, in genere, non hanno un atteggiamento altezzoso. Solo quando si sentono troppo infastiditi e incalzati dalle circostanze o dalle persone , possono  reagire in modo orgoglioso e spregiativo verso gli altri e perdere il loro tradizionale atteggiamento distaccato, agendo con superbia o arroganza.
Il tempo non gioca a favore di Water Violte, perchè la vecchiaia può portarli ad aver bisogno dell’aiuto degli altri, che però non chiederanno. Può darsi che le intenzioni altrui di prestare assistenza siano interpretate come un attentato alla loro intimità e reagiscono con evidente ostilità. Inoltre, si possono trasformare in Willow risentiti, irritabili e amareggiati di fronte a una società che li “assilla e non li lascia in pace”.
Potremmo parlare di un certo narcisismo mentale, per cui uno vive come sospeso nel “suo” territorio, nella “sua” intimità, nella “sua” indipendenza.
Lo stato naturale dei Water Violet è il celibato. Nel caso improbabile in cui dovessero stabilire una relazione sentimentale, per esempio quando sono persone più ricettive affettivamente, non si dimostrano nè possessivi nè gelosi. Danno una completa libertà al loro partner. Tuttavia, non si può contare su di loro per la vita sociale, che considerano un teatro e una perdita di tempo inutile. Il partner del Water Violet di conseguenza deve abituarsi ad affrontare le sue relazioni sociali come se vivesse da solo. Sono nemici degli incontri familiari, sposalizi, battesimi, anniversari e una lunga lista di casi. Per loro questo argomento è assolutamente non negoziabile, oltre a sembrare una questione di principio, per cui si potrebbe parlare di rigidità sociale.

Water Violet come stato
Nell’aspettto non tipologico, l’essenza serve per gestire quei periodi in cui alcune persone hanno il desiderio di isolarsi e non relazionarsi con nessuno. Si potrebbe parlare di periodi di riservatezza in cui non si vuole essere infastiditi.

Livello spirituale
Il nostro cervello è principalmente sociale e programmato per l’empatia, creato per progredire man mano che ci relazioniamo affettivamente con gli altri, che stabiliamo vincoli con l’esterno. Non si può sviluppare un’intelligenza emozionale competente partendo dall’isolamento. E neanche si può essere empatici. Per questo l’isolamento prolungato è così negativo per l’evoluzione spirituale, quasi da ogni punto di vista. D’altra parte, ci porta a perdere il contatto con la realtà, possibile passaggio precedente ad alcune patologie psichiatriche gravi.
Secondo Bach, le lezioni spirituali da sviluppare sono in relazione con l’autocoscienza e con un atteggiamento positivo verso gli altri, che fondamentalmente comprende empatia e capacità di sintonia, cosa  che il Water Violet negativo non riesce a sentire.  Forse per questo Water Violet è venuto in questo mondo per apprendere la lezione dell’Allegria. Sicuramente per una persona che soffra di questa incapacità di provare piacere, l’allegria è un’emozione che spinge verso l’esterno, contagiosa, e inevitabilmente porta alla comunicazione  e alla solidarietà con l’ambiente. In realtà, l’assunzione dell’essenza, lo aiuta a essere più cordiale e socievole con gli altri e ad interessarsi automaticamente a loro e, soprattutto, ad essere più allegro e a prendere la vita in modo giocoso. Il fatto di diventare più comunicativo e ricettivo agli altri non esclude che continui ad assaporare i suoi momenti di solitudine di cui è molto convinto di aver bisogno, ma crea la possibilità di uscirne quando vuole e di integrarsi nel gruppo.

Abstract: Ricardo Orozco – opere

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre ultime news?


 

Iscrivendoti al servizio acconsenti al trattamento dei dati secondo l’informativa UE 2016/679 (Leggi di più)


Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.