Condividi:

 Parola chiave: Emergenza

Livello transpersonale
Si tratta della combinazione di cinque essenze: Roch Rose, Impatiens, Clematis, Cherry Plum e Star of Bethlehem. Rescue Remedy è un marchio originale protetto, perciò ogni produttore è costretto a chiamarlo in maniera diversa.
Si tratta di una combinazione principalmente transpersonale, perchè non si relaziona con alcun tipo di persona, bensì con determinate circostanze.
Il suo obiettivo è essere d’aiuto in situazioni che rappresentano un’emergenza, un trauma o uno schock, sia fisico che psichico, grande o piccolo che sia. L’idea originaria fu quella di risolvere la maggior quantità possibile di situazioni di emergenza con una formula standard, cosa che rappresenta un’eccezione all’interno del sistema floreale.
Esistono due requisiti imprescindibili per accedere a questa èlite floreale, a questo reparto d’assalto per situazioni d’emergenza:

a) Azione rapida. Si tratta di una formula per le urgenze.
b) Ampio spettro d’azione. Deve servire per agire in tutte le emergenze di tutti gli esseri viventi.

L’effetto del Rescue Remedy (RES) è dato sia dall’azione di ognuno dei suoi componenti che dal prodotto della somma di cinque energie compatibili che lavorano in sinergia in uno stesso flacone. Il motivo della presenza di ognuna delle essenze nella formula è il seguente:

Star of Bethlehem: Per il trauma e per ripararne le conseguenze.
Clematis: Per lo scoraggiamento e lo stordimento di uno shock. Per l’apporto energetico   necessario in molti processi di riparazione.
Rock Rose: Per il panico e la brusca paralizzazione che si verifica nei primi momenti di molte situazioni di allarme
Impatiens: Per lo stress, l’accellerazione e l’ansia. Per il dolore e l’infiammazione.
Cherry Plum: Per la mancanza di controllo o la paura di perderlo.

Il RES è una vera e propria formula di compensazione energetica, in un certo senso un modo per cavarsela in attesa di un trattamento di fondo.
L’elenco di situazioni che possono essere trattate con il RES sarebbe interminabile, ma vediamone alcune: incidenti, aggressioni, dolori, infiammazioni, cattive notizie, discussioni violente, forte tensione fisica o psichica, stordimento, agitazione, ansia, angoscia, stress, crisi nervose, svenimenti, affrontare situazioni impegnative come parlare in pubblico, colloqui che suscitano paura o ansia, esami, parto, interventi chirurgici, cure dentarie ecc.
Come si nota in questo elenco non si deve utilizzare RES solo in momenti estremamenti difficili. Infatti, Chancellor riporta casi in cui lo consiglia per esempio nei bambini piccoli che mostrano cambiamenti di comportamento (a volte quasi irrilevanti), perchè questi ultimi sono l’evidenza di scombussolamenti energetici che potrebbero portare in futuro alla malattia.
Anche all’inizio di una malattia infettiva, quando compaiono febbre e malessere, può essere di grande utilità, con l’aggiunta di Crab Apple.
Anche gli animali possono beneficiare del RES, e in effetti per loro è il rimedio più prescritto. La formula si può aggiungere all’acqua o ai pasti che consumano.
Anche nel caso delle piante si può ricorrere a questa formula. Un cambiamento di vaso e molte altre situazioni possono significare un trauma importante per la pianta, perciò bisognerà somministrare loro RES e Walnut, aggiungendole all’acqua d’irrigazione e, a volte, vaporizzandolo sulle foglie.
Il RES si può assumere dal comune flaconcino contagocce come gli altri rimedi oppure direttamente in bocca (2 gocce per volta dal flaconcino stock) o anche in un bicchiere d’acqua (4 gocce), precisando di berlo a piccoli sorsi intervallati. La frequenza di assunzione varia a seconda del caso: da ogni 30 secondi o meno (fino alla stabilizzazione del quadro) fino a 6 volte al giorno, in casi più cronici.
Quando la persona è incosciente, le si possono inumidire le labbra con alcune gocce di RES, mettergliele dietro le orecchie, sui chakra o sui polsi.
Il RES dovrebbe essere presente in tutti gli armadietti domestici dei medicinali, perchè può essere un valido rimedio per una vasta gamma di problematiche. Molte persone che non conoscono il sistema floreale di Bach sono assidui utilizzatori del RES, sia in gocce sia in crema. Esiste un Rescue Remedy in crema, preparato con l’aggiunta di Crab Apple. E’ concepito per trattamenti localizzati e unisce all’effetto detraumatizzante del RES l’effetto purificatore e depurativo di Crab Apple.
Risulta di grande efficacia in scottature, traumatismi, distorsioni, patologie dermatologiche acute molto diverse, punture d’insetti, allergie e molti altri casi.
In realtà, il RES è una meravigliosa formula sintomatica per cavarsela in una moltitudine di situazioni complicate, uno strumento accessibile ed economico che offre sollievo nei momenti duri e addirittura drammatici. Ma bisogna anche ricordare che costituisce una soluzione momentanea, in attesa di un trattamento floreale personalizzato.
In ogni caso, il RES dovrebbe far parte di tutti gli armadietti domestici dei medicinali…e di tutti i servizi sanitari di emergenza.

Abstract: Ricardo Orozco – opere

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre ultime news?


 

Iscrivendoti al servizio acconsenti al trattamento dei dati secondo l’informativa UE 2016/679 (Leggi di più)


Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.